Attività per la scuola primaria

Come si svolgono?

Venezia non è solo San Marco, Rialto, il Ghetto e il Canal Grande. Venezia è un mondo fantastico, un’isola avventurosa, un luogo pieno di magie, dove è possibile viaggiare nel tempo, scivolare sulle ali della fantasia, incontrare personaggi misteriosi, scoprire angoli nascosti, ascoltare pietre che parlano… Se quest’anno volete vivere con le vostre classi una gita diversa, in cui è possibile imparare divertendosi, allora Venezia vi aspetta!
Per il loro carattere di animazione e interazione, le attività in città si svolgono con una sola classe; per quelle in barca è richiesto, invece, un numero minimo di 55 alunni o volendo anche genitori.
Se l'attività in città è svolta di mattina dura 4 ore; se di pomeriggio 3 ore, se non diversamente indicato nei PDF.
L'escursione in barca a Murano dura mezza giornata, quella in Laguna Nord l'intera giornata.
Ecco di seguito itinerari e contenuti.
I costi sono indicati nel PDF da scaricare qui sotto.


IN OMAGGIO UNA PASSEGGIATA PER ADULTI

agli insegnanti che accompagneranno la loro classe in gita


Attività in città


CURIOSITÀ VENEZIANE
Venezia è un pesce, leoni e piccioni, cavalli e tornei, draghi e animali per via, corride e guerre dei pugni, isole e laguna, toponomastica e nizioleti, artisti e personaggi celebri, feste e giochi, maschere e mascheroni, luoghi di Venezia, calendario veneziano, San Marco e altri santi, reliquie e cavalieri, fantasmi, doge, foreste e incendi, luce e illuminazione, maree e acqua alta, peste e nemici, gondola e squeri, case-fondaco e foresti, mestieri, materiali, chiese e campanili, el Paron, scuole e arti, palazzi e grattacieli, pavimenti e soffitti, pozzi e ponti, fognature e scoasse, giardini e altane, zecca e zecchino, mosaici e merletti, stoffe e abiti, caffè e cioccolata, cibi e bevande, invenzioni e record, nomi, parole dal veneziano, canti e modi di dire, storie, aneddoti e curiosità.


VENEZIA CITTÀ D’ACQUA
L’acqua come risorsa e non come separazione, la peculiare doppia viabilità, curiosità su toponomastica e idronomastica, il Canal Grande “la via più bella al mondo”, ponti e palazzi e chiese che sorgono dall’acqua e le loro caratteristiche, le foreste veneziane, i pozzi, le fognature, il sistema di pulizia della città, i mestieri legati all’acqua, la gondola e i gondolieri, l’Arsenale e le navi, le difese naturali di Venezia, i giochi e le feste in acqua, la laguna è un polmone, il ciclo delle maree, l’acqua alta, flora e fauna in laguna, gli interventi sulle acque al tempo della Serenissima, l’arcipelago Venezia, un rapporto millenario tra città e isole, le isole maggiori e le isole scomparse o fantasma, la vita quotidiana in una città così particolare, i problemi attuali, l’acqua fonte di ispirazione di numerosi artisti.


VENICE...I LOVE YOU
La lingua inglese viene sperimentata in attività di osservazione e interazione con turisti stranieri disponibili a farsi intervistare sulle loro nazionalità, le città di provenienza, il lavoro svolto, i gusti personali nella musica come nello sport, in cucina e in altri campi e inoltre su usi, costumi, abitudini culinarie, feste e danze tipiche dei loro Paesi.


VENEZIA CITTA’ DEI POPOLI
Le origini diverse della città di Venezia, porta tra Oriente e Occidente, la necessità dei commerci – la via delle spezie, la via della seta- e l’esigenza della pace, i nobili: mercanti e uomini di mare, le basi commerciali, la vocazione cosmopolita, un impero coloniale, la vita quotidiana a Venezia, i mestieri, gli hospitali, le feste, la toponomastica, l’origine del Ghetto, il rispetto per le altre religioni, i fondaci, le comunità straniere, il segreto della convivenza pacifica, i rapporti e gli scambi particolari con: Albanesi, Arabi, Armeni, Ebrei, Francesi, Friulani, Greci, Inglesi, Persiani, Mori, Spagnoli, Svizzeri, Tedeschi, Turchi, insieme a tante curiosità.


VENEZIA E GLI EBREI
I rapporti tra Ebrei e Veneziani prima dell’apertura del Ghetto, le ragioni di un rapporto di rispetto e tolleranza, la storia dei tre ghetti veneziani (Vechio, Novo, Novissimo), perché il nome ghetto, le insolite abitazioni nel quartiere ebraico, usi e costumi delle varie comunità, la cucina giudaico-veneziana, tradizioni e festività, riti e simbologie, il calendario ebraico, sinagoghe e museo (solo esterni), i banchi dei pegni, i mestieri al Ghetto, antiche storie magiche, personaggi famosi, il Ghetto dalla caduta della Serenissima al Novecento, la comunità ebraica oggi a Venezia.


VENEZIA CITTÀ DELLE FEDI
La “sacra geometria urbana” di Venezia, la religiosità complessa e ricca dei Veneziani, il loro spirito tollerante sia sul piano culturale che religioso, i rapporti col Medio Oriente e i contatti con le diverse chiese cristiane, i rapporti con buddismo, induismo, taoismo e islam al tempo dell’espansione commerciale, devozione e culti orientali, il tesoro delle reliquie, le Scuole, i papi veneziani, storie di santi e simboli, i luoghi di culto per ebrei, musulmani, greco-ortodossi, armeni, luterani, anglicani e valdesi.


VENEZIA E IL FRIULI
La storia del Friuli Venezia Giulia, in particolare dall’annessione alla Serenissima Repubblica e i lunghi anni di pace che ne seguirono, i personaggi importanti dal Friuli a Venezia, i luoghi in cui vissero, la toponomastica in città legata ai friulani, i mestieri che vi svolgevano, i materiali che giungevano dal Friuli e il loro utilizzo, il rapporto stretto tra la chiesa di Aquileia-Grado e la città di San Marco, i santi di origine furlana e le chiese loro dedicate, episodi di furlani da galera e da patibolo, proverbi e nomi comuni.


SULLE TRACCE DELLA VENEZIA ROMANA
Lo sviluppo della decima regione di Augusto Venetia et Histria e le strade romane nel Veneto, i centri più significativi e i rapporti con Aquileia e Ravenna, l’importanza di Altino e delle sue ville, la migrazione di popolazioni venete sotto la spinta dei barbari invasori, la nascita delle “Venezie”, le cave di pietre, l’orgoglio delle origini, la romanità salvata nel costume giuridico e civile, un’insolita visione dall’alto di resti archeologici, frammenti inseriti in chiese e palazzi, alla ricerca di bassorilievi, statue, colonne, cippi, capitelli, lapidi, are, iscrizioni, ornamenti, pedali, sesquipedali, altinelle, i tesori di epoca classica in piazza San Marco, la sfortunata morte dell’imperatore Lucio Vero, la fortuna dell’amministratore Tito Mestrio, le preziose collezioni dei nobili Grimani nel loro viaggio fino ai vari musei.


IN VIAGGIO CON MARCO POLO
La vita e la famiglia di Marco, un’avventura straordinaria, il viaggio in Cina, alla corte del Gran Khan, il Milione, altri navigatori ed esploratori, l’influsso su Cristoforo Colombo e la scoperta dell’America, Venezia la rossa, la città medievale, i traffici commerciali, il mercato di Rialto, le merci dal mondo, le spezie, i tappeti, le unità di misura, le monete, le lingue, gli schiavi, gli incendi, i mestieri, la popolazione, le classi sociali, il cibo, i pubblici granai, l’abbigliamento, l’igiene, l’istruzione, i libri, le reliquie, il tempo, la malattia, le sepolture, il matrimonio, i materiali, le costruzioni, i pozzi, i ponti, gli orti, le saline, la pesca, la caccia, la voga, la gondola, l’acqua alta, i nemici, le armi, le difese, le prigioni, la fabbrica delle navi, il cuore della città, il simbolo del leone, il governo, le repubbliche marinare, le lotte con Genova.



ATTIVITÀ IN BARCA


LA MAGIA DEL VETRO A MURANO (mezza giornata)
Il vetro è antico e le prime testimonianze risalgono ai Fenici. In tutto il mondo si sono trovati reperti, ma è con i Romani che la produzione riceve uno sviluppo notevole e, proprio dalla capitale della X regione, Aquileia, pare sia arrivata in laguna la lavorazione al tempo delle invasioni barbariche. Sarà Venezia a perfezionare l’arte vetraria, a inventare le lenti e il vetro “cristallino”, diventando un centro mondiale. Alla fine del Duecento, per evitare disastrosi incendi, le fornaci saranno trasferite dalla città nella vicina isola di Murano. Qui saremo accompagnati in barca e visiteremo una vetreria artistica, scoprendo come la sabbia si trasformi in bicchieri, calici, lampadari e in mille altri oggetti preziosi o di uso comune. Vedremo un forno e un Maestro in azione, collaboreremo quando soffia sui suoi strumenti e impareremo i termini della piazza, che non ha il significato della nostra. Ma allora che cos’è?


UN MISTERIOSO ARCIPELAGO IN LAGUNA NORD (giornata intera)
L’origine della laguna, la salvaguardia ieri e oggi, i murazzi, le bocche di porto, le baicolere, i lavorieri, le barene, le velme, i ghebi, le piante alofile, le immense praterie di limonio, le imbarcazioni, maree e correnti, i venti, el Bacan, la spiaggia dei Veneziani, i fortini, gli ottagoni, le batterie, i rapporti e gli equilibri della città con l’arcipelago lagunare, la funzione delle isole: l’antica Torcello (le origini), la Salina (le saline), Sant’Arian della Cura (l’ossario), la colorata Burano (la pesca e il merletto), la silenziosa San Francesco del Deserto (la spiritualità), la profumata Sant’Erasmo (gli orti), l’affascinante Lazzaretto Nuovo (la salute), la vivace Murano (il vetro), le leggende di Monte dell’Oro e delle numerose isole che oggi non esistono più. Misteriosamente più...


Contatti e newsletter

Puoi contattarmi ai seguenti recapiti:
cell. +39 347 9633984
e-mail info@silviasimionato.it
Usa i pulsanti di fianco per prenotazioni, informazioni o per iscriverti alla mia NEWSLETTER, per essere sempre aggiornato sulle passeggiate.